Obiettivi

La Portuguese Community Support Association è un'associazione senza scopo di lucro i cui obiettivi sono:

  • Difendere gli interessi degli immigrati portoghesi in Svizzera.
  • Promuovere, informare e guidare l'integrazione degli immigrati.
  • Diffondere la lingua e la cultura portoghese e creare iniziative per rafforzare la comprensione e la collaborazione interculturale.
  • Presidente.


Nuno Domingos

Vice Presidente:
Monique Aeby

articoli

Associazione di supporto alla comunità portoghese

 

articolo

1 nome

Sotto il nome di Associazione di supporto alla Comunità portoghese viene creata un'associazione senza fini di lucro disciplinata dal presente statuto e dagli articoli 60 e seguenti del Codice civile svizzero. La sua durata è illimitata. La sua sede è in Tour-de-Peilz.

 

Articolo 2

Soggetto / Goal

L'Associazione si propone di:

Difendere gli interessi degli immigrati portoghesi in Svizzera, in particolare nel cantone di Vaud.
Promuovere, informare e guidare l'integrazione degli immigrati.
Divulgare lingua e cultura portoghese e promuovere iniziative per migliorare la comprensione e la collaborazione interculturale.
Articolo 3

organizzazione

Gli organi dell'Associazione sono:

l'Assemblea Generale;
Il comitato;
 l'organismo di audit.
Articolo 4

risorse

Le risorse dell'Associazione sono costituite dai contributi ordinari o straordinari dei suoi membri, donazioni o lasciti, dai proventi delle attività dell'Associazione e, se del caso, dalle sovvenzioni delle autorità pubbliche.

 

Articolo 5

membri

Possono essere membri tutte le persone fisiche di origine portoghese o di madrelingua, o persone fisiche di altre origini e organizzazioni interessate al conseguimento degli obiettivi di cui all'articolo 2.

 

Articolo 6

contributi

L'abbonamento annuale è fissato all'assemblea generale ordinaria.

 

Articolo 7

dimissioni

Eventuali dimissioni devono essere comunicate per iscritto al Comitato. I contributi rimangono dovuti.

 

Articolo 8

Esclusione dell'appartenenza

L'iscrizione è persa:

a) per dimissioni. In tutti i casi il contributo dell'anno rimane dovuto.

(b) per esclusione.

L'esclusione è responsabilità del comitato. L'interessato può presentare ricorso contro questa decisione all'Assemblea Generale. Il mancato pagamento delle quote (un anno) comporta l'esclusione dell'Associazione.

 

Articolo 9

Competenze dell'Assemblea Generale

I poteri dell'Assemblea Generale sono:

1) Adozione e modifiche degli statuti

2) Elezione dei membri del comitato e dell'audit

3) La direzione delle attività gli orientamenti lavorativi e l'Associazione;

4) Approvazione delle relazioni, adozione dei conti e votazione del bilancio;

5) Discarico del loro mandato al Comitato e all'ente di controllo;

6) Determinazione della sottoscrizione annuale di singoli membri e membri collettivi;

7) Quest'ultimo prende posizione sugli altri progetti all'ordine del giorno

 

Articolo 10

Assemblea Generale

1) L'assemblea generale è convocata dal comitato per posta o posta elettronica. La convocazione deve essere inviata 15 giorni prima della data effettiva della riunione. La convocazione deve allegare l'ordine del giorno.

(2) Solo i membri che hanno pagato le loro quote possono prendere parte al voto. Ogni abbonamento dà diritto a un voto. .

(3) Di norma, il voto è per alzata di mano. Su richiesta di almeno 5 membri, si terranno per scrutinio segreto. Non esiste il voto per delega.

4) Prendere decisioni riguardanti l'ammissione e le dimissioni dei membri e la loro eventuale esclusione.

5) Elaborare i regolamenti e amministrare la proprietà dell'associazione.

 

Articolo 11

Assemblea generale ordinaria

L'assemblea generale ordinaria si riunisce almeno una volta all'anno, su convocazione del Comitato. L'ordine del giorno di questa riunione annuale ordinaria comprende necessariamente:

1) il rapporto del Comitato sulle attività dell'Associazione nel corso dell'ultimo anno;

2) uno scambio di opinioni / decisioni riguardanti lo sviluppo dell'Associazione;

3) i rapporti di tesoreria e di controllo;

4) Elezione dei membri del comitato e dell'audit;

5) Le singole proposte.

6) L'assemblea generale ordinaria deve raggiungere il quorum per La voce del Presidente è preponderante in caso di parità di suffragio.

7) Qualsiasi decisione dell'assemblea generale ordinaria deve essere oggetto di un rapporto che sarà depositato negli archivi.

8) L'incontro elegge il comitato

 

Articolo 12

Assemblea generale straordinaria

L'assemblea generale straordinaria si riunisce su convocazione del comitato.

O su richiesta di un quinto dei membri dell'Associazione

O su richiesta dei revisori.

 

Articolo 13

comitato

Il Comitato è composto da almeno quattro membri, nominati per due anni rinnovabili dall'Assemblea Generale, che si riunisce tutte le volte che gli affari dell'Associazione richiedono.

 

Articolo 14

Competenze del comitato

Il Comitato è responsabile per:

(1) prendere le misure necessarie per raggiungere gli obiettivi desiderati;

2) convocare assemblee generali ordinarie e straordinarie;

3) Per garantire l'applicazione degli statuti,

4) il Comitato è responsabile della tenuta dei conti dell'Associazione;

5) Il Comitato assume (licenziato) i dipendenti salariati e volontari dell'Associazione. Egli può affidare a qualsiasi persona dell'Associazione o al di fuori di esso un mandato di durata limitata.

 

Articolo 15

Audit Bodies

L'organismo di audit verifica la gestione finanziaria dell'Associazione e presenta una relazione all'Assemblea Generale. Si compone di due revisori eletti dall'assemblea generale.

 

Articolo 16

Modifica degli statuti

Il presente statuto può essere modificato dall'Assemblea generale con la maggioranza dei due terzi dei membri presenti, aventi diritto di voto. Qualsiasi emendamento proposto deve essere inviato per iscritto al Comitato almeno un mese prima che l'Assemblea Generale venga convocata per decidere in merito.

 

Articolo 17

dissoluzione

Lo scioglimento dell'Associazione è deciso dall'Assemblea Generale da una maggioranza di due terzi dei membri presenti. Il bene contingente sarà assegnato a un'organizzazione che propone di raggiungere gli stessi obiettivi.

 

Articolo 18

responsabilità

I membri non possono essere ritenuti personalmente responsabili dei debiti dell'associazione. Il vicepresidente assume la responsabilità della segreteria, convoca le sessioni, dirige le trattative dell'associazione, la rappresenta all'esterno, gestisce la corrispondenza e ha il diritto di firmare con il presidente. In caso di impedimento del presidente, il vicepresidente assume la sua funzione. Il segretario prepara gli affari di tutti i giorni, redige l'ordine del giorno delle riunioni del comitato e degli incontri dell'Assemblea generale. Disegna e invia gli ordini del giorno. Scrive i verbali delle varie sessioni. Si occupa degli inviti, della corrispondenza e della pubblicazione dei dibattiti secondo le direttive dell'associazione. Mantiene aggiornato il registro dei membri.

 

I presenti statuti sono stati adottati dall'assemblea costitutiva del 24 ottobre 2015.

Entrano in vigore immediatamente.

 

A nome dell'Associazione:

Il presidente Il vicepresidente
Manuel Nuno dos Santos Domingos Monique Aeby